User: Password:
Ricordami [Non selezionare se altre persone usano il tuo computer]
foto7865

Domenica 20 marzo in gara con Sciacchetrail

09/03 | di Redazione © RIPRODUZIONE RISERVATA

Tante le iniziative nelle Cinque Terre

Domenica 20 marzo torna l'appuntamento con Sciacchetrail, la gara sui sentieri delle Cinque Terre e dedicata al suo vino simbolo, il passito Sciacchetrà.
Una gara difficile di 47 km e 2600 metri il dislivello positivo, pochissimo asfalto e migliaia di scalini secolari tra borghi, santuari, natura e vigneti terrazzati. Oltre ad aver rivitalizzato la polisportiva ASD Cinque Terre, che oggi vanta rappresentanti in tutti i borghi, attivi anche nel presidio delle rete sentieristica, Sciacchetrail è diventato un'occasione di fruizione tutto l'anno: un percorso di trail permanente segnalato nella nuova cartellonistica-tematica del Parco da ‘assaggiare’, magari suddividendolo in tappe, attraverso il trekking. Sciacchetrail, organizzato da Parco Nazionale delle Cinque Terre, ASD Cinque Terre e Cinque Terre Trekking e ProLoco Monterosso, con la collaborazione dei Consorzi Cinque Terre, Sciachetrà, InManarola, con il patrocinio, tra gli altri, della Commissione Nazionale UNESCO, dei Comuni delle Cinque Terre e della Regione Liguria, offrirà per un week-end ricco di eventi.

PROGRAMMA - Si parte venerdì 18 marzo, alle ore 16, presso la Sala Consiliare del Comune di Monterosso, con il  convegno Nazionale ‘Paesaggio e Prodotto: l'esempio della viticoltura eroica delle zone montane e costiere’ promosso dall'Ente Parco in collaborazione con il CERVIM. Sabato 19 e domenica 20 marzo, invece, i protagonisti del villaggio tappa saranno ‘Il Trail del Vino: Sciacchetrail, Valtellina Wine Trail e Trail del Moscato d'Asti’, per la prima volta insieme a Monterosso con i rispettivi produttori. Oltre ad essere presenti nello spazio allestito presso la tensostruttura in piazza Belvedere, i produttori di Cinque Terre DOC, dell'Associazione Bottega del Vino Moscato d'Asti e del Consorzio di Tutela Vini Valtellina, saranno i protagonisti di incontri e degustazioni guidate dagli esperti. Sabato alle ore 11, presso la sala consiliare del Municipio, l'incontro ‘Corsa e Vino: emozioni da raccontare’ coordinato da Claudio Primavesi, direttore della rivista Skialper e, alle 14.30, la degustazione guidata con i vini dei trail a cura dell'Associazione Italiana Sommelier, delegazione della Spezia. E ancora, per tutto il week end le vie del borgo saranno animate dalle aziende del settore outdoor, dagli organizzatori dei Trail del Vino e dai produttori del Parco dell'Appennino Tosco Emiliano, della Lunigiana e della Val di Vara. Sempre sabato, alle 15, appuntamneto con il MiniSciacchetrail per bambini ragazzi nati dal 1997-2007, un percorso attraverso i luoghi più suggestivi di Monterosso, che scandirà il count down alla gara di domenica.
La partenza dell'Ultratrail invece è prevista domenica alle ore 6.30 e vedrà la partecipazione di runner provenienti da 18 nazioni. I campioni più attesi sono l'atleta statunitense Sally Mcrae e la vice campionessa di corsa in montagna Emmie Collinge che sarà madrina del Minisciacchetrail.

IL PERCORSO - La partenza sarà in piazza Garibaldi all'interno del centro storico di Monterosso. Dopo il passaggio sul lungomare di Monterosso si sale sul promontorio di Punta Mesco dal quale si domina il golfo delle Cinque Terre. Nel tratto di saliscendi single track che porta al Colle di Gritta si gode anche la vista della vallata di Levanto. Lasciato il Colle di Gritta si raggiunge il primo Santuario delle Cinque Terre quello della Madonna di Soviore. Un nuovo single track, passando tra la macchia mediterranea vista mare, porta al Santuario di Nostra Signora di Reggio. Da Reggio si sale, passando da Drignana, fino alla Alta Via delle Cinque Terre. Monte Malpertuso è la ‘cima Coppi’ dello SciaccheTrail (a quota 750 metri sul livello del mare), poi il Cigoletta e infine si raggiunge il Monte Capri. Si continua lungo l'alta via delle Cinque Terre fino a raggiungere il Colle del Telegrafo (il punto più a Levante del percorso), per poi scendere al Santuario di Montenero. La discesa continua fino ad arrivare a Riomaggiore il primo paese delle Cinque Terre arrivando dalla Spezia.  Attraversato il paese si sale la ripida scalinata della Beccara fino ad arrivare al vigneto del Corniolo. A questo punto invece di scendere su Manarola si prosegue sul sentiero che ci porta fino alla Cantina Sociale del Groppo che verrà attraversata passando tra le botti in acciaio e moderni macchinari per la vinificazione del famoso Sciacchetrà.  Si scende a questo punto a Manarola il secondo paese delle Cinque Terre per poi risalire subito alla frazione di Volastra e raggiungere il Santuario di Nostra Signora della Salute. Dalla frazione di Volastra passando tra le vigne sul mare si arriva a Corniglia, e da lì lungo il sentiero azzurro sul mare a Vernazza. Attraversata Vernazza si risale sempre con la vista del mare fino ad arrivare a Monterosso dove lo Sciacchetrail era partito.
 

I COMMENTI DEI NOSTRI LETTORI

Lascia un Commento

I commenti sono riservati agli utenti registrati.

Per lasciare un commento Registrati oppure effettua il Login

GLI ARTICOLI PIU' LETTI


*
Mulatero Mulatero Editore srl - P.IVA e C.F. 08903180019 - Per la pubblicità su questo sito | contatti